CALUMET CITY 51.09

Virus GiampT – Calumet City 2 – 1 (74,5-68,5)
Cristiano Ronaldo 1, Santander 1

Arriva a Napoli la terza sconfitta in campionato, anche questa volta in uno scontro diretto. Ora la vetta non è più la mia, ma la sosta leva e, si spera, la sosta da … Non possiamo parlare di una brutta prestazione, ma i senatori non stanno facendo il loro dovere, molto meglio i gregari, ma se il mister non li vede. La partita si decide agli sgoccioli, ma i tanti gol in panchina potevano creare uno scenario completamente diverso. Guardiamo avanti, ma anche indietro … non si sa mai.

Quando il gioco si fa duro…

Kaiser – Mind 1-2
Inglese, Icardi (rig.)
Continuano le sofferenze per Kaiser. Arriva la terza sconfitta stagionale, di nuovo contro Mind, che negli scontri diretti con il Kaiser in questa stagione fa bottino pieno.
Si conferma il momento difficile per il team del Kaiser, dicevamo, visto che negli ultimi 4 match, per ben tre volte non si è raggiunto il minimo sindacale per le squadre ambiziose (cioè la soglia dei 72): naturale conseguenza le due sconfitte (questa con i Mind e quella con Lolli).
Fortuna vuole che il momento no sia coinciso con la serie nera del fuggitivo Calumet, che negli stessi 4 match ha perso ben 3 volte (scontri diretti con Kaiser e Virus compresi).
Ne approfitta al momento Virus, che balza in testa con le 4 vittorie consecutive.
Resta la necessità di avere di più, molto di più, da Milik e Perisic. Finora deludenti, il secondo molto deludente.
Per aspirare a bissare la vittoria devono iniziare a rendere per quanto possono. Sperare che Icardi e Insigne tolgano sempre le castagne dal fuoco non può essere la strada giusta.

9^

Ecco un’altra partita dove la sorte gioca il suo ruolo. Gli avversari perdono i gol di Benassi e Ferrari relegati in panchina da dove tuttavia raccolgono i due assist ed il 7,5 di Lazzari. Anche i Virus lasciano in panchina i gol di Antenucci e Pussetto (ma francamente, avevamo preferito santander) ma soprattutto di Parolo che, dopo lunghissima riflessione, perde il ballottoggio del cuore con Hamsik che gioca titolare al suo posto e prende il solito 5,5 di stagione. Ragioni di cuore………………. capitano capitano che fine hai fatto?
Detto di ciò che avrebbe potuto essere e non è stato, la partita inizia male per i Virus per un’altra scelta (anch’essa sofferta ed errata) di mandare in campo De Silvestri e N’Koulou che vengono preferiti ai due titolari chiellini ed albiol. Gli avversari provano a scappare con gli assist di Chiesa e Lazzari. Manteniamo la calma ed arrivano i gol di Santander e gli assist di Ilicic mentre i Calumet frenano. Alla sera manca un gol per la vittoria e, puntualmente, arriva Cristiano Ronaldo che rende meno amaro il rimpianto del gol di Parolo che per tutto il pomeriggio aveva negativamente aleggiato nella testa dell’allenatore. Vittoria importante, anche per la sconfitta del Kaiser. Siamo ancora in gioco

L’altra sponda

7.51  Skotos v Brave: 2-1 

 Nessuna storia! Altra sconfitta meritata, la squadra ormai non c’è più continua a perdere partite e riferimenti. In gol un’ altra delle nostre scoperte, Suso, gran gol il suo. Applaudito  come I.Falque. Almeno la sportività ancora contraddistingue questa tifoseria. Onore a loro.

8.51 Brave vs Kaiser: 1-2 

 Come è brutto il fantacalcio quando si perde così!                      Perdiamo per quello sporchissimo mezzo voto. Non avremmo meritato la vittoria ma il pareggio senz’altro. Ma ormai è chiaro che quest’anno la squadra è allo sbando, terra di conquiste per tutti. Ne è la prova evidente i gol che arrivano al 97°!! 7! 7 minuti di recupero li si danno solo alla Rube, ma da qualche tempo anche al Milan orfano ormai da anni del Berlusca, eppure -stranezze della vita.                      Ma è sopratutto starno se l’avversario, tifoso della Roma (?), vince con un gol di un tifoso LAZIALE che milita nella propria squadra.

Ma meglio un romanista brocco in squadra, che un laziale goleador.😜

 

Vittoria all’ultimo respiro

Brave – Kaiser 1-2
Insigne, Milik, Romagnoli, Florenzi
Come è bello il fantacalcio quando si vince così.
L’avversario arriva a mezzo punto dal pareggio dopo che già il gol decisivo di Romagnoli era arrivato in pieno recupero dell’ultima partita in programma.
E così magicamente gli errori del Kaiser che schierava Audero (4 gol subiti) invece di Lafont (1 gol subito) e lasciava in panchina Cuadrado e Politano (entrambi a segno) diventano ininfluenti.
In caso di pareggio grande sarebbe stato il rammarico, ed ancora peggiore l’effetto sulla classifica.
Adesso siamo nel terzetto di testa a due punti dal fuggitivo Skarano.
E venderemo cara la pelle, turnover per la Champions permettendo.

CALUMET CITY 51.08

Calumet City – Waka Team 0 – 3 (65,5-76)
Quagliarella 1 , Iago Falque 1 , Immobile 2

Pesante sconfitta interna che mette in evidenza lo scadente stato di salute della squadra. Troppi assenti a centrocampo e pochi minuti in attacco. Rimaniamo comunque saldamente in testa, ma ora il distacco è di un solo punto e, come se non bastasse, ci sono ben due agguerrIti inseguitori. Poco da salvare di questo sterile turno dove tutto gira male, rigori sbagliati, espulsioni, ed errori a porta vuota … ci rimane solo la voglia di riscatto dei nostri calciatori.

8^

Seconda trasferta consecutiva e seconda vittoria a suon di gol. Ronaldo si limita all’assist e così segnano dybala, veretout e parolo. Altri assist arrivano da de silvestri e santander, mentre la difesa porta a casa due punti marcatura utili allo score finale: 1-4 per i Virus. Siamo ancora in gioco

Girone di andata

Lolly Poppe – Kaiser 4-1
Caputo, Mertens, Romulo (rig.), Brozovic, Icardi 2
Il girone di andata si chiude con la sconfitta contro le matricole di Lolly Poppe. Nulla da fare per il Kaiser. Gli avversari sono in giornata di grazia e nulla ha potuto il solo Icardi, nonostante la doppietta.
L’analisi del girone di andata è presto fatta: ci sono tra o quattro squadre che si equivalgono come potenza di fuoco. A prevalere quindi non è chi segna di più ma chi subisce di meno, e su questo non c’è stata storia. Calumet con solo 8 gol subiti ha avuto vita facile finora. E non è un caso che la seconda migliore difesa (quella di Virus) con 12 gol subiti abbia agguantato il secondo posto.
Ma la fortuna gira. Quindi stiamo a vedere cosa succede nel girone di ritorno.

CALUMET CITY 51.07

Calumet City – Mind The Gap 2 – 1 (73-71,5)
Palacio 1, Quagliarella 1, Higuain 1, Pavoletti 1

Importantissima e sofferta vittoria contro i Mind. Partita equilibrata e decisa sul filo di lana per mezzo voto, ma va bene così. La squadra è in fase calante, prestazioni sotto la media, ma non manca il super gol dell’ex Quaglia che non esulta contro la sua vecchia compagine. Male Lautaro ancora relegato in panchina, ma meglio così, perché agevola il ritorno di Palacio, messo abilmente prima panchina al suo rientro.  Ora affrontiamo con nuovo entusiasmo il girone di ritorno ed attendiamo il ritorno al gol del pistolero.