Tutti gli articoli di Giampiero

Coppa Italia

Questo meraviglioso 2019 ci porta anche la Coppa Italia dopo l’annunciata finale con Calumet (vero altro protagonista dell’annata calcistica).
La finale è bella, i Calumet giocano a viso aperto come noi….ma noi abbiamo Ronaldo 🤭🤭🤣🤣 che va puntualmente in gol per ben5 volte. E chi se ne frega se lo score dice che hanno segnato Okaka (2) Ilicic, Savic e Di Lorenzo…
Scherzi a parte il campo dice sempre la verità e anche questa volta ha detto che il collettivo è stata ed è la ns forza. Non a caso sono andati a segno tutti i reparti con un Di Lorenzo che si candida ad essere un difensore straodinario…ma x questo c’è tempo…vedremo il prossimo anno.
Per ora, onore ai Calumet e forza sempre Virus
L’AdVocaT

CAMPIONI

Mettiamo in bacheca il 7^ scudetto, negli ultimi 4 campionati abbiamo ottenuto due secondi posti (quello con Paolo gridava vendetta) e due vittorie. Niente male, dopo anni di carestia.
Quest’ultimo campionato però è stato eccezionale, percorso netto (primo dall’inizio alla fine) e sopratutto 32 punti, nuovo record di punti dei Virus (il precedente era 31).
Partiamo subito alla grande con 6 partite vinte su sei ed un Ronaldo in grande spolvero insieme ad Ilicic. Poi la prima sconfitta sul campo del Kaiser a conclusione del girone di andata in cui la vittoria più importante resta quella esterna per 2-3 sul campo dei Calumet, campioni in carica, con cui sapevamo di dover fare i conti.
Il girone di ritorno comincia con due sudate vittorie con Skotos e Mind, anche perchè Ronaldo ha deciso di starsene a casa e non giocare più, così come Dybala: in una parola siamo senza attacco.
La squadra è incompleta e, su precisa richiesta del Mr., il Presidente è attivissimo sul mercato dal quale arrivano Gerson (due gol e due assist) e Boga ( un gol e tante buone prestazioni) che rinforzano decisamente il centrocampo.In attacco  la new entry è Peto-Petagna, il tanto atteso terzo attaccante che soppianta i vari Santander, Okaka, Antenucci e Dybala e che, alla fine, farà 4 gol, tutti importanti. Anche Lasagna da il suo contributo. L’unico reparto che rimane scoperto è la difesa dove subiamo infortuni a catena (Srna, Albiol, Mario Rui, Chiellini, mentre Malcuit e Ghoulam spesso rimangono in panchina) tanto che in più di un’occasione siamo costretti a schierare Di Lorenzo (scoperta dell’anno del Mr) e Ekong.
La partita di gran lunga più bella del campionato la giochiamo alla decima giornata sul campo dei Lolly Poppe dove strappiamo la vittoria con uno splendido 3-4 in cui tutta la squadra da il massimo (5 gol segnati) ma determinante risulterà Ilicic, autore di una doppietta fantastatica. La vittoria, contro un Lolly davvero in giornata formidabile, sarà decisiva perchè contemporaneamente i Calumet perdono e scivolano ad 8 punti a poche giornate dalla fine.
Lo scontro diretto si tiene la giornata successiva, ma senza grandi emozioni finisce 1-1. E’ quasi fatta. Alla 12^ giornata siamo CAMPIONI!!!
Alla fine contiamo 10 vittorie, 2 pareggi e due sconfitte. Nella vittoria – cui contribuisce sempre la fortuna (come dimostra il dato della miglior difesa) – è stato fondamentale Ilicic che ha preso per mano una squadra orfana del suo campione Ronaldo. Ma in realtà tutti hanno contribuito come dimostra il fatto che ben 14 giocatori diversi sono andati in gol. Con Ronaldo a tempo pieno, forse, avremmo scritto qualche nuovo record. O forse no, chissà.
Per ora ci accontentiamo di questi 32 punti che ci portano di nuovo in vetta nella classifica assoluta di punti dall’inizio della Ns fantalega, ovvero dal 1993!
Infine, un saluto al Capitano Hamsik che, se pur per poche giornate, è stato partecipe della vittoria finale.
Dallo stadio Marek Hamsik è tutto
L’AdVocaT

Virus Kaiser 1-1

Partita di fine stagione, ilicic va in panca e ci rovina la vittoria (entra kessie con un bel 5 + ammonizione). Per il resto torna al gol Ronaldo ed il pareggio appare sostanzialmente giusto.

Waka / Virus 0-2

Un’altra vittoria, per superare quota 30 (ci ero riuscito solo una volta) e guadagnare altri 3 crediti. Vanno in gol Petagnone (doppietta) e Traorè (in cerca di conferme per il prossimo anno e schierato titolare dal Mr). La difesa fa punto marcatura sull’attacco sopito dei Waka, mentre Savic prova a rovinare tutto con un 3,5 in pagella condito dall’esplusione. Ma i Leoni dormono e noi passeggiamo sul loro campo senza problemi.

5^ Brave / Virus 0-1

Partita complicata. In gol vanno kessie e dybala, male ronaldo (che all’epoca giocava ancora) e il portiere.

Basta cmq x vincere e restituire a brave lo 0-1 dell’andata….ops…..del ritorno…si è giocato prima il ritorno e mi hanno giicato parolo e savic che all’epoca erano infortunati.

Cmq siamo Campioni, percorso netto…il commento a parte


 

VIRUS / BRAVEBOYS 0-1

La squadra è stanca e forse appagata…ma di che cosa? Non abbiamo vinto proprio niente ed una prestazione così non l’avevamo mai fatta in campionato. Male la difesa (eccetto ghoulam), male in paete il centrocampo (si salva ilicic). Molto male l’attacco (non si salva nessuno). Mettici Kessie in panchina e la frittata è fatta.
Concentrazione, concentrazione

Virus c/ Calumet 1-1

Poteva e doveva essere una partita scoppiettante, invece è stato un match loffio. Ma è stata anche un’occasione persa per chiudere il campionato perché bastava un punto per battere il presidente e diventare campioni (il tabellino dice 70,5 a 67,5). Così non è stato, sopratutto a causa  della difesa che incappa in  una pessima giornata: Ghoulam si ferma al 5, Di Lorenzo al 5,5 e Mario Rui al 6. Per di più Lafont (preferito per una volta al titolare Gollini che prende 7 senza reti subite), subisce un gol ed ottiene un 6 in pagella.  Male anche Gerson (5). Queste negatività incidono sulla prestazione buona dell’attacco (in gol va Dybala su rigore, visto che Ronaldo è ormai in vacanza da mezzo campionato) e di parte del centrocampo con Boga (6,5) ed Ilicic (6,5 e punto capitano). Petagna e Savic giocano pochi minuti in questo turnover di fine stagione che proprio ha scassato le palle.

Siamo sempre in corsa, la strada non è finita e tutti devono pedalare ancora. Perciò, concentrazione, concentrazione. Ora attendiamo il recupero di Lazio Udinese per conoscere la classifica reale.

 

Lolly Poppe /Virus 3-4

Che trasferta! Le emozioni non sono certo mancate. Pronti via segna Lasagna, presto rimontato dai gol di Bonucci e zielinski che portano avanti la squadra di casa. Ma come al solito non molliamo. Alla sera del mercoledi Gerson rimette le cose in parità mentre PetoPetagna (mitico!) da il primo strappo verso la vittoria. Siamo in vantaggio ma non basta forse x vincere. Lolly non molla e va in gol con berardi e supera quota 78 che garantirebbe la vittoria. Ma c’è ancora ilicic  che deve scendere in campo e lo fa danzando sul pallone tanto che con una doppietta fantastica ed un assist chiude in 15 minuti una partita che sembrava eterna. Complimenti ai Lolly, complimenti a noi che siamo stati grandi nei momenti di difficoltà. Nessuno ti regala niente e mancano ancora 4 partite per cui, concentrazione, concentrazione.

Ps il vero titolo di quest’articolo era: Lasagna/Petagna….duo tutto da gustare….prima e dopo il pasto😂😂

Virus / Mind 4-1

La squadra continua ad essere falcidiata dalle assenze, ma continua a vincere. Out questa volta c’erano: Ronaldo, Dybala, Santander, Albiol, Ghoulam, Kessie e Srna, mentre ilicic gioca solo 30 minuti. Ad aiutare la combriccola arriva BOGAAA dopo una complessa manovra del Presidente che vende Locatelli per comprare un campioncino in erba che, siamo sicuri, sarà utile anche per gli anni a venire. Ora il centrocampo, orfano di Hamsik, è completo e pronto al gol con Ilicic, Savic, Boga e uno tra Kessie e Gerson.
La partita. Mind alla fine gioca in 10 a causa dell’attacco decimato dalle assenze (giocano solo Dzeko e Falque su tre att. schierati), ma si batte arrivando a 71. Verdi, come al solito, segna contro di noi e fa assist, ma la squadra reagisce con i primi gol di Okaka e del neo acquisto Boga. Chiude i giochi l’atteso gol di Milinkovic Savic che sta ripagando il costo esoso del cartellino. Senza Ronaldo non è la stessa cosa ma la squadra sta moltiplicando le energie. Ci attendono altre 5 partite dure. Concentrazione, concentrazione.