Tutti gli articoli di nandoromano

VERGOGNOSI!!!!

6.51: BRAVE VS WAKA : 0 – 5

Raccapricciante, vergognoso, umiliante è tanto altro ancora.    Quello che è accaduto ieri al Giannini stadium lascia basiti, e non si vede via di scampo. Una squadra di zombi  che non può essere vera per quanto sia stata orribile. Uno fra tutti l’ectoplasma Dzeko (4,5) il secondo ingaggio di questa lega (111cr) Li mortacci tua!!  A seguire i vari Cristante (4,5), Florenzi, Rodriguez, Calhanoglu, Babacar, Defrel scheletri senza corpo ed anima.  Gli avversari ci infilavano come una lama calda nel burro. Iago beniamino della tifoseria è stato applaudito al suo gol. ceduto per prendere Shick, (che non è stato preso) e lui ci punisce così. Giusto!

Proseguiamo a vista questo assurdo campionato e poi tireremo le somme VIA TUTTI!!!

GLI ULTRAS SI SFOGANO!

5.51 BRAVE vs VIRUS : 1-1

Insoddisfazione è questa la sensazione che si prova a stare tra i tifosi sugli spalti del Giannini Stadium. La si avverte, la si vede, la si può addirittura toccare, come una cremina da spalmarsi addosso. E’ questa la divertente e originale protesta degli ultras dei Brave.  Raccolta in comodi barattolini e distribuita all’ingresso dello stadio.  DISSATSFACTION !! La gente è scontenta della campagna acquisti, ma non rimprovera nulla al presidente che ha regalato negli ultimi anni belle soddisfazioni; è piuttosto irritata dall’atteggiamento della squadra, che sembra avulsa, spenta ed anche nervosa con i ben 4 cartellini gialli sul groppone. Per cui appuntamento rinviato con la prima vittoria casalinga, almeno si spera.

Finalmente si sblocca Dzeko che risponde al fischiatissimo Ronaldo.  Centrocampo prestazione insufficiente, attacco appena sufficiente, e difesa poco attenta. Ma forse la colpa maggiore è dell’ allenatore che schiera Sirigu (5,5 -2gol -amm) in porta, contro il Frosinone (1 solo gol su azione fino a quel momento) anzichè Handanovic (7 -1)

Sicchè ci rifacciamo alla prossima…si spera. Sennò credo che verranno distribuiti vasetti di vasellina stavolta, ma da consegnare ai giocatori. OCCHIO!

A BETTER TOMORROW

4.51 / MIND vs BRAVE: 0 -3

Rispolverata? Come sarebbe meglio chiamarla questa prova de Brave? Rinascita. Ecco, rinascita ci sta tutta. Associando il pensiero al lieto evento in casa del presidente, che è euforico, emozionato e lascia intendere che dovrà esserci una simbiosi nuova, sulla base di esperienza regressa.

La linfa nuova, a quanto pare, non è data da quel diamante grezzo        – piezz’ e core –  Kluivert (19) , ma da un altra piccola perla, l’ivoriano Kuoamè (20) che per intuizione, scalzando l’altro nerone Babacar, è tra i titolari e sfodera una buonissima prestazione suggellata da due assist fondamentali; e non è data da Dzeko, ancora a digiuno dopo quattro turni e sempre più nervoso, ma da Defrel che chiude la partita con il suo gol.

Ad onor del vero c’è da dire che i Mind sono in formazione rimaneggiata con tanti titolari fuori, compreso Higuain, che contro i Brave ha sempre segnato. Per cui ci prendiamo questi tre punti che servono a suturare le ferite delle tre sconfitte e RINASCERE per un domani migliore.

Si scrive SLZZ   si legge SALVEZZ’ !

 

The dark side of team

3^.51 Brave vs Calumet:  1-2

La luce sarà in fondo a questo tunnel. Per ora ci siamo dentro e lotteremo per venirne fuori. Tra gare “0” punti. La partita in casa delude la tifoseria, la dirigenza, l’allenatore. La squadra non sta rendendo al meglio, ma secondo noi ha potenzialità non ancora espresse, mentre altri acquisti, invece, stanno già deludendo profondamente. Daremo la possibilità a tutti di rifarsi, ma tocca darsi una svegliata. per anni siamo stati ai vertici, ma nelle ultime due stagioni la squadra sembra essersi involuta. Lotta salvezza sia, con massimo impegno, seguendo quella luce in fondo al tunnel.

La cronaca:  Giocano molti della panchina, la parte nera della squadra che non si fa trovare pronta. Tra i titolari defezioni di Dzeko, Florenzi, Rodriguez, Boateng, Cristante tutti d’un botto.

Avremmo fatto meglio chissà…??! Gli avversari vincono la gara a centrocampo mandando mandando in gol da calcio piazzato Acerbi (MEERDA!) ed il solito Piatek. Davvero bel giocatore pagato solo 55cr- Kluivert 41-  Bisognerebbe fare campagna acquisti da infartuati..!

Lotta a denti stretti.

 

BREAK

51.2^ Lolly vs Brave: 2-1

Male la prima peggio la seconda.                                                                         Stavolta la squadra non risponde ai comandi, come un joypad inceppato. Il trio lì davanti involuto  e svogliato, si salva solo il grosso nerone BLABLACAR, Un fumoso Kluivert fa venire in mente il peggiore Gervinho, mentre il migliore Gervinho è maturato e si esalta altrove. Dzeko  a torto o ragione è vittima di una situazione grottesca e vergognosa, ma è mejo che taccio, ‘tacci loro!! A centrocampo Boateng predica nel deserto, mentre stavolta in difesa la palla gira bene ma poi davanti il vuoto, troppo poco per ambire a migliorare la dote in questa partita. Gli avversari con Caputo e Brozovic (?) chiudono la pratica senza troppi patemi. Menomale che si torna in campo subito per evitare drammi e piangerci addosso.  Lo si fa al Giannini stadium nella speranza che il tifo casalingo dia linfa e grinta ai Brave.

IL CULO E’ UNA COSA SERIA

1.51 Kaiser vs Brave: 3-2

Le tappe:

  1. Al sabato pomeriggio l’allenatore dei Brave mette fuori Defrel per Keità. Il primo  si spara n’altro doppiettone. Il secondo manco la striscia. (Avercene di culo…)
  2.  Alla domenica Kluivert (titolare) entra all’ottantesimo e forse non prende voto. Difatti.  Il doppiettone è ufficile come il gol di Cristante. (Ecco finalmente na botta de culo…)
  3. Al lunedi l’Atalanta stecca, pure Pasalic ma basterebbe una sufficienza. Voto: 5,5.  (…ma il culo quello vero è n’altra cosa!!)    Sicchè per mezzo voto (accumminciamm’) perdiamo la prima fuori casa.  Perchè c’è culo e culo…e si sa IL CULO E’ NA ROBA SERIA, e c’è chi c’ha fatto la storia.                                                                                    Chiosa: Male la difesa, ottimo l’attacco, da registrare il centrocampo. Gerarchie già chiare dalla prima.

 

STRANASTA QUESTA

Dopo tanto tribolare si ricomincia.

Diciamoci la verità, senza fantacalcio che vita sarebbe? E allora in archivio vanno, oltre al 50° campionato, anche incomprensioni e amarezze. Reset. Nuova linfa, e prospettive per il nuovo impegno fanatacalcistico.  Ma andiamo nel dettaglio, di questa strana-asta.

Nei giorni precedenti movimenti di mercato del d.s. dei Brave che tentano la carta Schick (opzione) sacrificando un beniamino come I.Falque rischiando  probabilmente perdere Manolas (opzione); ma assicurandosi nel frattempo Babacar. Puntualmente accade che la società perde sia l’uno, che il due, che il tre. Teniamo però Florenzi e Handanovic. Sarà che ormai c’è tanta sfiducia nei giocatori della Roma che il loro valore di mercato ci è sembrato sproporzionato in sede d’asta, e allora arrivederci e grazie. Sopratutto al greco. In compenso però udite udite mister Dzeko viene acquistato per quella stessa fede, è risulta il secondo in classifica con il maggiore ingaggio (111cr). Dietro solo ad un certo CR7 , sopra ad Icardi, Immobile, Higuain, Belotti, Dybala. Insomma o è un gioco perverso sollecitare la mia fede romanista oppure “..io ‘n c’ho capito un cazzo di quest’asta e del fantacalcio…”.                                                                                                              Ma staremo a vedere. Stesso discorso per J.Kluivert, (questo ci piace proprio) cartellino alto, ma avendo perso Schick, lui era l’alternativa. Negli altri reparti raggiunti praticamente tutti gli obbiettivi. Due su tutti Kevin Prince Boateng e Mario Pasalic, esperienza e talento puro. Ritorna Gerson in cui abbiamo sempre creduto e tentiamo il confusionario Defrel. Infine divertente l’asta per un ex laziale come B.Keità, tra due romanisti.                                       “Fa che siamo da ‘a lazio e nun lo sapemo Paolì…??”                                          In bocca al lupo a tutti.

 

 

 

 

Zitti a lavurà…

  • Nessuna gioia neanche a sto giro dopo due sconfitte e due pareggi. Cinque turni soli 2 punti. L’ultima partita, ci vede protagonisti dell’ennesina sconfitta, risvegliando anche l’ultima in classifica. Per cui la dirigenza andrà in silenzio stampa.
  • In squadra militano due attaccanti di assoluto valore, il centrocampo è degno, difesa altrettanto, e con  un portiere sempre sugli scudi. Per cui cosa non va??
  • Nell’ultimo match un altro errore dal dischetto dopo quello di Florenzi, stavolta rigore sbagliato da Rodriguez, e la scelta di non schierare Badelj.
  •  EPISODI. Ci rifaremo lo so per ora zitti tutti calciatori e società, e tutti a lavurà!!
  • 3^-50 Braveboys vs Waka: 1-1
  • 4^-50 Virus vs Braveboys 2-2
  • 5^-50 Kaiser vs Braveboys 3-0

 

Precipizievolmente

Quasi nel baratro, culo sull’orlo del precipizio. Non arriva una vittoria ormai da quattro turni. La squadra è in crisi mistica, di rendimento tecnico, e mentale. (N’saccio chi me pareno??) La forza d’urto del nostro attacco rappresentato dai due cannonieri Dzeko ed Icardi è sparito, polverizzato. (Vittime di due squadre ridicole!!) Mettici la peggiore partita di sempre di Florenzi con annesso errore dal dischetto, e turno archiviato con una sconfitta. L’avevamo detto che gli Skotos erano la squadra da battere. Buone nuove arrivano solo da Cristante, Calhanoglu, I.Falque, per il resto… NON C’E’ UN RESTO!                                                                                                                               Damose na sveja, e proiettiamoci ad un campionato transitorio. Dopo anni ai vertici ci può stare.

Compromisso màximo!

RIS 2^-SKOTS VS BRAVE: 2-1