Tutti gli articoli di nandoromano

Punt-ICARDI-nali

Al G.Giannini stadium, prova convincente degli impavidi ragazzi.          La pausa ha fatto bene per recuperare energie,e  fluidità di manovra.

Sugli scudi Icardi che con la sua tripletta porta  casa el balon e una partita da incorniciare, peccato che abbia queste esplosioni BASIC-INSTINCT, anzichè spalmare la goduria un pò per volta-magari c’è casca-.Ritornano al gol Pavoletti, ma sopratutto Suso, cosa che ci aspettavamo prima o poi, più prima che poi, ma meglio poi che mai; J.Pedro dal dischetto, accordatosi con il rigorista Maurito, e Iagol -in panca-le altre segnature.

Rimango con le pettorine d’allenamento i romanisti, (Florenzi-Dzeko-Manolas) vedendosi spuntare maglie azzurre da ogni dove. Ma è anche vero che, a giocare a rimpallino con assist, beccare ancora palo e traversa, limitare la sconfitta con un solo gol di scarto (quando gli avversari ne fanno mediamente tre o quattro) ci fa ben sperare. Nota negativa per Manolas che stranamente non piangeva, come suo solito per il graffietto al ditino, ma resterà fermo per un bel pò; aspettando ansiosi il terzino dei paesi bassi Karsdrop.

Per ora…punti cardinali  per non perdere la bussola.

6^.49 Brave vs B.B: 4-1

 

 

Dubbi no ho….o forse si.

A volte la mano del fanta-allenatore….                                                                 Ci è andata di lusso, perchè se mister M.  Scarano avesse schierato Caldara e il lazioide, ora stavamo qui a leccarci le ferite, altrochè!!   Tre gol in panchina fanno rodere, ma del resto la somma tra coraggio, testardaggine, tentativo, audacia, nelle scelte, ma sopratutto culo, fanno  la differenza.  Merito agli avversari per essere stati nel match fino alla fine, con Berardi che insacca dal dischetto ed un paio d’assist nel computo totale.

Veniamo a noi. Jankto e Iago si sono rilevate, appunto, le giuste scelte, J.Pedro meno, ma lo sapevamo, la difesa solida come al solito.

A Florenzi (il ritorno al gol è una gioia immensa), e Dzeko la copertina. Mentre si apre un clamoroso caso Suso, non gioca e dalla panca entra un fumoso Calhanoglu che addirittura si fa espellere.          Toccherà intervenire, così non va.  Comunque sia , vittoria di testa, punti in cascina, ma non basta, serve più cuore.

5.49: Calumet vs Brave: 1/2

 

Viviani once again

L’avevamo detto che sarebbe stata insidiosa la partita, e sempre complicata con l’altra mezza Roma. Esultiamo ai due gol dell’avversario con El Sharaawy…ma….

Ma lo vedete in copertina? E’ lui! Tale Viviani. Calciatore scuola Roma, girovago, in forza alla Spal e pedina strategica, amuleto portafortuna dei Lokomotiv. Dedicammo al su citato un intero articolo, pensando potesse bastare la botta di culo che fù. Invece questo ragazzotto dalla faccia di C..alciatore ormai finito, soffre di manie di protagonismo. Ma sopratutto, a quanto pare, ha un conto in sospeso con Noi. Cosa mai gli avremmo fatto??Ambiva a vestire la nostra maglia?? Ebbene per la seconda volta da 4° (quarto) panchinaro….entra, segna, e regala il match ai Lokomotiv.   Impossibile aggiungere altro. Continua così ragazzo! ‘tacci tua! Detto ciò la squadra non si è espressa al massimo, centrocampo in affanno. Suso avulso, faremo delle scelte difficili. Politano assente, Petagna uguale a noi entra Iago(5,5) e la sconfitta casalinga è servita. Onnipresente Dzeko e  a coronamento di ottime prestazioni Faouzi Ghoulam.                                                                                                                             Assist, ennesimo, e bellissimo gol del nostro amico, neo papà.

Auguri..!!    (Qui in posa con il presidente dei Brave-Gianluigi R.-)

4^.49 Brave vs Lokomotiv: 2-3

I Brave e i tre ululati

“La forza del lupo è nel branco, è quella del branco nel lupo.”                            (cit. da  Il libro della giungla)                                                                                             Per i Brave è così, squadra, staff, società e sopratutto i tifosi.       Sicché aneliamo la terza vittoria consecutiva di questo inizio campionato. Ma appunto, è solo l’inizio, e la strada è lunga.           Gioco semplice, manovra fluida che passa tra i piedi ora di J.Pedro ora di Florenzi, o Gonalons (bella prova la sua), ora di Calhanoglu (bella scoperta) senza dimenticare gli altri.  Difesa solida e propositiva con Ghoulam e il nuovo Rodriguez (ieri in gol).  In avanti Icardi e Dzeko non le mandano di certo a dire. Sono, per adesso, in ritardo di condizione Suso e Pavoletti, li aspettiamo.                     Mentre Petagna come immaginavamo ha cominciato, gol ed assist ieri, pretende più spazio. Insomma per ora tutto ok, ma voliamo bassi.

Gli avversarsi di oggi (assenti sugli spalti perché vietata loro la trasferta) non vedevano l’ora di rimetterci lo sgambetto, e tutto sommato con punto capitano, e centrocampo, più il gol di Mertens, a porta vuota, il loro lo fanno. Ma non basta. Perdono!!

3^.49 Brave vs Waka: 3-2

 

1-2…quasi 3

Ti giri e ti rigiri, passa notte  e s’è fatto già mattino.                               Parti dalla prima giornata, che comincia ma non finisce, sei già alla seconda terminata ora, e concludi la prima nel frattempo, e la terza che comincia domani. Un tourbillon di formazioni, notizie, gol singolo, goals che valgono doppio, e calcoli per me, te, e per i suoi. Intanto vinciamo le prime due gare, ma che sofferenza. Mind e a seguire Virus che non scherzano affatto e ne avranno da ben dire in questo campionato che personalmente vedo piuttosto equilibrato. Medesimo risultato per entrambe le gare 4-3, ottimizzando quella in trasferta. Il che presuppone che se non giochiamo ad alti livelli sempre, sarà dura.  A segno nei due match Jankto, JPedro, Icardi, Dzeko, assist-man Ghoulam, Florenzi, Gaspar, D’Ambrosio.  E dalla panchina (ma restano incompiuti) i gol di Iago, Petagna e Politano, insomma siamo partiti bene secondo le aspettative ma è stat’ na surat’. Per contro IMMOBILIARDREAM ne fa due, più Insigne uno, ma spettacolare. Mind ci castiga con Perisic e Quagliarella, se non fosse stato per la premiata ditta FLO&DZE e della regola tanto discussa, chissà cosa raccontavamo ai nostri tifosi oggi. Va bhe avanti n’artro..ah….Waka.

Speramm’ sulo ca chillu femmenell’ e Mertens nu se mett’ a chiagner’ nata vota e s’arrobb’ o pallon’ a mano a Jorginho e Hamsik perchè addà fà vedè comm’ è brav’!! 

1.49 Brave vs Mind: 4/3

2.49 Virus vs Brave: 3/4

Let’s start once again

Si chiude l’asta di questo 49° campionato con tutti gli obbiettivi centrati, o quasi. Solo tre i nomi che ci sono sfuggiti, ma poco male se alla fine il direttore sportivo dei Brave, con l’avvallo del presidente, rinnovano i contratti di pilastri come Suso 51 (ottimo), ma sopratutto…. Dzeko 61. Addirittura ridotto l’ingaggio. Sbalorditivo! Capocannoniere della serie A, forse non ripeterà lo stesso campionato(??), ma che dirvi   :” Grazie…continuate così”.  Avremmo speso ovviamente di più, ma questo ci ha permesso di riportare a casa Maurito Icardi, che comunque non è tra i più pagati. Inaspettatamente, dopo un solo anno alla corte dei Calumet, torna a vestire la maglia dei campioni in carica, con rinnovata voglia DE GANAR.  Insomma attacco promettente se si aggiunge che contratualiziamo anche Pavoletti, fortemente voluto, formando un trio niente male.  Petagna segnerà prima o poi e non smetterà più, Iago è il beniamino dei tifosi, Politano scuola Roma; questi gli altri.

Suso, Jankto giovane promessa, Florenzi e J.Pedro i titolari del centrocampo. Panchina con Calhanoglu (vedremo se sarà panchina) Vecino, Gonalons e Gerson. Potevamo fare di meglio.

In difesa confermato il blocco dello scudetto, all’addio Rudiger, arrivano ben quattro esterni Rodriguez R. , fantasmino Gaspar, il sempre verde D’Ambrosio e la scommessa Karsdorp.

Siamo soddisfatti!!

Signori si comincia, e spero che ci si diverta senza astio e con rinnavota voglia. In bocca al lupo a tutti.

A proposito….abbiat’ a gufà…mi porta assai bene!!

 

JUST A WINNER

“E’ un momento di assoluta esaltazione,  immensa soddisfazione. Siamo stati i più forti e con quel pizzico di fortuna che esiste sempre.  Abbiamo temuto il peggio, ma al secondo spareggio, dopo che da qualche anno bazzichiamo le zone alte della classifica, ce l’abbiamo fatta!! Si…probabilmente avrei lasciato la presidenza, e qualcuno avrà sperato che accadesse…bhe…mi spiace averli delusi.  Resto!                                             Ringrazio i tifosi, sono loro la nostra linfa, i giocatori (avremo modo di approfondire), lo staff, il direttore tecnico, e l’allenatore.                              Gli avversari, quelli sportivi, quelli che si spacciano per tali, quelli che stanno a rosicà e non danno peso alla nostra vittoria, solo perchè è nostra.                                                                                   Tutti hanno dato stimoli e contribuito alla stessa partendo dagli sbilanciamenti iniziali dove ci davano per spacciati. Ha vinto Dzeko, deputato alla delusione, ne esce capocannoniere. Ha vinto El Kaddouri acquisto di gennaio strappato ai Calumet, e dopo un periodo di ambientamento ha contribuito alla vittoria con gol ed assist. Ha vinto J.Pedro suo il rigore vincente nello spareggio. Abbiamo vinto per Florenzi perso troppo presto il capitano fuori dal campo, e dai lui si ripartirà.

Come”’….Ahaha…i 18 gol dei Waka ed i due soli commenti??…I gol si sono trasformati in una cesta di limoni che abbiamo spedito al loro presidente.  

E la squadra è finita cosi….

Grazie, grazie a tutti….la coppa?…troppo concentrati sul campionato, ma non mancherà l’impegno. Grazie” 

48.15 Brave vs Lokomotiv: 1-0

Ris Coppa Brave vs Mind: 0-1

 

 

Spareggio di rigore

L’errore dal dischetto di Suso ci condanna ad un altro spareggio. Punto capitano, punto centrocampo, tre assist ed un gol di Strootam non bastano se lo spagnolo mata se stesso, e noi, dal dischetto.

Un altro spareggio scudetto a distanza di un solo  campionato.

Queste le dichiarazioni ufficiali del presidente nel post partita.

“Siamo fiduciosi perchè siamo arrivati fin qui non a caso. Secondo anno consecutivo che lottiamo per lo scudetto…e se quel rigore fosse entrato non saremmo qui a parlare di spareggio.                                                              Ma se l’esito di quest’ultimo sarà lo stesso dell’anno scorso….bhe… io lascerò la presidenza ed il club. I Brave saranno alla loro ultima apparizone…Grazie a tutti…”

Domati

Penultima di campionato con il derby pasquale risolto a nostro favore. Domati i Leoni Blu con un netto 4 a 0. Non c’è stata partita, le motivazioni erano diverse, ed il folletto Dybala è stato messo subito fuori causa dagli arcigni difensori dei Brave.

In gol ancora Dzeko, doppio J.Pedro, El Kaddouri, ed assist per Suso e Bacca.

Ora siamo all’ultima di campionato da giocare davanti ai propri tifosi. Ci giochiamo il titolo per il secondo anno consecutivo, a dimostrazione del fatto che siamo una società con una politica particolare che porteremo avanti perchè dà i suoi frutti.

Speriamo solo che l’epilogo sia diverso, lo meritiamo!!

L’avversario è tra i più complicati,  con l’altra metà della ASRoma che non abbiamo noi , sarà un tifo in saldo…auspicando che basti.

48.13 B.Lions vs Brave: 0-4