Annata da paura

in & out

cominciamo con gli in che sono meno

Lichtsteiner  Moretti Perin Gillet De Silvestri   Lazaar Bonaventura Barreto E. Toni

il resto è pregato di uscire dagli spogliatoi e lasciare la maglia, disonorata, sul tavolo…a mai più rivederci!

 

E POI……BRAVEBOYS….

Una cavalcata incredibile.  Impensabile fino a poche settimane fa. Un branco che ha marciato compatto, lottando, mordendo. Sprazzi di classe e sostanza. Nel girone di ritorno 6 vittorie su sette partite, una sola sconfitta con gli amici Skotos. Le ultime due poi dal sapore speciale perchè ottenute per mezzo voto o quasi.

Raggiunto, braccato e superato Drughi che sembrava imprendibile. Poi “Il Sorpasso”!! (Il gesto in foto non ha riferimenti a persone, luoghi e circostanze, ogni riferimento e puramente casuale…Me piacev o titolo do film.)

download

C..o??  Certo, si sa che in questo gioco conta anche  quello!!Nelle scelte, nello schierare la formazione, c..o anche per chi dalla redazione ti appioppa il voto. Altresi serve intuito, spregiudicatezza, riflessione, equilibrio. In questa squadra c’è tutto! Il faro Capitan Totti, non un capionato esaltante, ma con lui in campo è un altra cosa. Ljajic vera sorpresa (6goals) con un rigore sbagliato, che spavento. Icardi, (8 goals) capocannoniere della squadra. Menez, (7goals) genio e sregolatezza. Gervinho (1) solo sregolatezza. E poi i Florenzi, (2) i Perotti voluto fortemente, e sopratutto Ninja NajngGOLan(2). Gol capolavoro contro gli ex compagni dei Virus, schierato non a caso titolare dopo tre panchine consecutive.  Chi dalla panchina e subentrato facendosi trovare sempre pronto, El Kaddouri, Moralez, Cossu. Assist a iosa. La difesa a tenuto dopo la perdita di Castan. Bene tutti tranne uno Cole, sarà rispedito al mittente. In porta nonno De Sanctis ci ha fatto tremare. Insomma molti storceranno il naso, e diranno solo c..o , ma non è cosi, dati inconfutabili. La squadra c’è, scelte azzeccate del mister in sede d’asta, ed ora……….. noi siamo CAMPIONI.

Grazie a tutti, a Drughi sopratutto per le motivazioni che ci ha dato. Ai conoscenti ed ai riconoscenti, agli scontenti, ai perdenti, agli amici ed ai nemici.  ...Braveboys campioni!!…via ai festeggiamenti!!1024-by-768-316723-20061230161922logonando

IL SORPASSO

Bisognerà attendere l’ultima giornata per sapere chi vincerà questa 43^ edizione. Un campionato che sembrava già morto, ucciso da Drughi è invece rinato resuscitato da Braveboys, che all’ultima curva, con scatto bruciante, approfitta del passo falso di Drughi e lo sorpassa in vista del rettilineo finale. Scontri incrociati degni della peggiore telenovela brasiliana con faide e ruggini mai sopite pronte a scatenarsi in questa emozionante giornata finale e non si esclude un prologo. Il podio è già deciso, l’ordine ancora no. Skotos, come spesso accade, passa dallo scudetto alla retrocessione, Virus deve vincere e sperare, insomma non ci si annoia mai …

La data designata per la prossima amichevole asta è il 23 dicembre alle 20.30, al Parco San Paolo, Studio Legale.

Cartellino giallo: il mio ruolo istituzionale mi obbliga a ricordare ai partecipanti che la mail ufficiale non è un forum giallorosso e che il sito internet non è l’angolo del tifoso incazzato.
Tutti pronti a giudicare gli altri, nessuno disposto a fare autocritica e mo beccatevi il predicozzo!

Fischiatemi sto cazzo!

Tanti gol, vittoria meritata e goleada fortunata perché’ entra iil doppiettone di zaza dalla seconda panchina.  Reti per antonelli, glik ed eder. Il capitano, ancora in black out, viene addirittura fischiato dai cd “occasionali” al s.paolo. Su tutti quelli che l’hanno fischiato il nostro anatema calerà’ greve e grave! VERGOGNA!!

Tana per Drughi…!

In fuga, solitaria, per 12 giornate consecutive, un allungo di più 5, se non sbaglio, sulla diretta inseguitrice. Il campionato sembrava di già finito, una formalità, per aggiudicarsi al massimo il secondo posto, o un podio. Ebbene I Brave con determinazione, costanza, forza e c… , dato anche il calo degli avversari ovvio (anche se Dybala non smette di segnare,) hanno raggiunto la preda, ed azzannata al collo.

Ora la teniamo lì…ferma immobile, dato il mortal sospiro, stette la spoglia immemore orba di tanto spiro..”…Tiè ca taggio citat’.                     Calma, non è finita...”..e pur si muove…

Ad oggi Ljajic, doppietta, ed i tre assist già divenuti famosi, grazie al mio avversario, hanno fatto la differenza. Fuori il capitano.                   Stavolta ci perdiamo i gol di Moralez, in ballottaggio fino alla fine, e di Icardi, ogni domenica almeno un gol; Menez si prende arbitrariamente un turno di riposo, ma profeta fu il presidente che dichiarò: ” ..il potenziale ancora inespresso dei Brave”.                        Qualcuno dubitò.

Manca l’ultimo step. Da sparti acque proprio i Calumet, che però non hanno obbiettivi, ed i  Virus…ca… all’andata hanno segnato tutti…vuoi vedere che…

Non è fuori dai giochi neanche Mind… fuochi d’artificio per l’ultima partita. Bel campionato almeno per noi vada come vada.                       Sto sereno però, si, da,i sto sereno……..” HAMMA VENCER’…VOGLIO VENCER’…“… sto tranquillo…. (made in sud per chi lo segue)

Vi aspettiamo al Bruno Conti Stadium per l’atto finale, tutti invitati…

Tana per Drughi, è un tana libera tutti….

IL FIATO SUL COLLO

Nella seconda curva di questo avvincente rush finale spicca Braveboys, che ferma la fuga di Drughi, battuto 3-1 nello scontro diretto portandosi adesso ad un solo punto di distacco. Senza troppa fantasia è un analogismo con il campionato, ad inseguire non a caso il tifoso di professione Mind the Gap, con i suoi alti e bassi che manca l’aggancio al vertice per mezzo voto, solo 1-1 contro Skotos … chi di mezzo voto ferisce …

Indietro, ma solo per il dovere di cronaca, una briciolina di speranza di podio per Calumet, ma troppo incostante per crederci, poi Waka che recupera posizioni grazie al 2-1 su Virus e Guerin che torna al bottino pieno (banzai!) proprio contro Calumet.

Ultimi, a braccetto come due vecchi amici, Skotos e Virus, ma la matematica ancora non li condanna definitivamente, almeno fino al prossimo tornante.

scelte sbagliate

Vanno in gol antonelli, pirlo, ranocchia ed eder ma, a parte il blucerchiato, sono gravi le responsabilità dell’allenatore che schiera solo pirlo e antonelli.

Eh si, perchè alla vigilia c’erano due ballottaggi: glik (che ultimamente va maluccio) e ranocchia. L’altro era tra cascione (rigore sbagliato) ed ekdal che era febbricitante alla vigilia. In entrambi in casi la scelta finale ci è andata contro e abbiamo perso meritatamente.

La squadra però continua ad appparire viva, così come hamsik continua a latitare.

L’AdVocaT

Tanto tuonò che piovve

A furia di lamentarsi dello scarso rendimento di Pjanic e Vidal, il Kaiser conquista la vittoria dopo un girone intero di digiuno.
Merito, ovviamente, di Pjanic (doppiettona) e Vidal (doppio rigore, di cui uno solo valido per il punteggio, nel derby).
Questi tre punti servivano come il pane per evitare la retrocessione. Abbiamo preso fiato, ma siamo ancora in piena bagarre.
Triste destino per la squadra che finora vanta il migliore attacco del campionato.
K