Giusto cosi.

BRAVE vs SKOTOS: 1 – 0

Florenzi è il primo marcatore della storia nel nuovo stadio, in tribuna c’era la nonna. Corsa folle ad abbracciarla, potessimo farlo ogni tanto anche noi. Commovente.

nonna

Avversari in difficoltà  già dalle prime battute, squadra rimaneggiata. Temevamo i soliti, ed anche i nuovi,  ma restano ignoti. Chi c’era non ripaga la fiducia del mister/amico Andrea.

Partita non esaltante la nostra, almeno non come la prima giornata. Sufficiente per portare a casa i tre punti. Bene però tutti i reparti.  Punto marcatura, centrocampo, capitano. El Kaddouri ci fa tremare, ma alla fine giusto così. Il branco morde.

NB: Seconda partita in panchina per il capitano…chiare le scelte.

Don Mateo

La trasferta del Kaiser in casa dei Waka si conclude con tre punti d’oro grazie alle solide prestazioni di Kovacic e Destro entrambe in gol. E dire che le premesse non erano delle migliori visto che del centrocampo schierato (Kovacic, Vidal, Callejon e Pjanic) al via partiva solo il primo, peraltro non in piena forma ed in dubbio fino alla fine. Nel corso dei novanta minuti però tutti entrano e prendono pure il voto (nulla di trascendentale, anzi) scongiurando così il rischio di giocare in 10.

Nota di merito anche per la coppia di portieri Neto – Viviano, ancora imbattuta e per il giovane Rugani, che visto lo stato di forma dei vari Zuniga e De Sciglio, potrebbe presto avere una chance.

Male ancora Quagliarella e male anche Gabbiadini. Però molto peggio hanno fatto i nostri avversari che non ci sembrano competitivi, almeno non per una corsa di testa.

Adesso tutti di nuovo in campo per l’esordio al Kaiserdome di mercoledì.

K

Da seduti non è facile

Si perchè è la seconda partita che ci troviamo ad affrontare con più di metà squadra titolare seduta in panchina e diventa difficile portare a casa punti da seduti.

Al momento sembriamo il Napoli che pur di perdere manda in campo le scartine e fa riposare i big…cos’ e pazz’!

Mertens gioca 20 minuti quando ormai la frittata è fatta, Lestienne entra 20 minuti si vede che è carico, ma 20 minuti non bastano, anche Bonaventura parte dalla panchina, Marin è ancora fuori forma e al momento vede le partite su sky, Palacio continua a scaldare la panca e a giocare 5 minuti, Torres entra 10 minuti e viene ammonito.

Ci consola solo avere un super Perin in grandissima forma, in attesa degli altri 10.

Vidic ottimo esordio 5.

I PRIMI PASSI

Si è finalmente aperto il quarantatreesimo campionato. La novità si chiama Lucio. Dopo 10 anni passati insieme Roberto lanni con molto onore se ne va. Ha vinto parecchio, ha la migliore media trofei in base ai campionati disputati, ma ha la peggiore media commenti sul sito della storia. Lucio promette bene, per il momento astensione dal commento. Ci penso io.

pallonePartite equlibrate, risolte anche per mezzo voto, punti d’oro d mettere in cascina.  Braveboys si da al tennis e batte un set a zero il malcapitato Calumet. Skotos si aggiudica il derby N. 85, stranamente alla prima di campionato.

L’esordio di Drughi è incoraggiante, una bella botta di … vita … per dare il suo benvenuto ai senatori, sarà un osso duro. Di misura anche la vittoria di Mind su Waka, il campionato muove i primi passi.

Guilty!

Il colpevole per la prima sconfitta dei Guerin è presto individuato. Domenico Berardi non solo gioca, come tutti i suoi compagni del Sassuolo, una gara ridicola, ma con il suo sconsiderato gesto (nota bene a pochi passi dall’arbitro) dimostra di essere immaturo e pure tutt’ strunz!
Come già precisato per gesti come questo si è consumato il divorzio con un idolo come Daniele De Rossi.
Il Kaiser non avrà nessuna remora a lasciare libero il giovane talento a fine campionato se, al termine della squalifica, dovesse ripetere gesti simili.
Speriamo adesso che questa esperienza gli possa essere utile per maturare.
Per il resto non tiriamo somme dopo solo una giornata. Diamo tempo a tutti di rendere per quanto possono e poi ne riparliamo.

K

Prime indicazioni

Cominciamo con una sconfitta di misura che non e’ di buon auspicio.

Pero’ la partita ha dato diverse indicazioni positive. Ottimo il battesimo del neo acquisto gentilettiimageChe esordisce con un bel 7 pieno. Bene anche Llorente e klose ( a cui manca solo il gol), mentre zaza rimane sommerso dai gol dell’Inter. A centrocampo segnali di risveglio dal capitano, mentre marchisio tira la carretta candidandosi ad uomo gol del reparto per questa stagione. In attesa del ritorno di Pirlo, iliic e cascione non fanno la differenza. In difesa bene anche ranocchia mentre glik rappresenta l’unica nota stonata della domenica con un bel 5 condito da ammonizione. Probabile panchina per lui per il prossimo match. In difesa scalpita de Maio, roccioso difensore in evidenza nella prima giornata. Ora attendiamo l’esplosione di morata, mentre per muriel ci sarà da attendere ancora vista la prossima partita del Napoli……cazzo ho detto napoli….

Ora avanti con fiducia….e forza napoli….e’ nei momenti difficili che si vedono i veri tifosi!!!!