ULTIMO ATTO

Ce l’avevamo fatta, ce l’avevamo quasi fatta. La squadra aveva confermato che fuori casa si esprimeva meglio, rispondendo colpo su colpo ai Mind. Candreva andava in gol su netto rigore assegnato, e Boga aveva scelto che oggi si giocava finalmente a “pallone” senza le sue solite pause, gol ed assist. Ma capivamo che non sarebbe bastato, dovevamo fare di più, anche perchè, da calcio d’angolo ci lasciavamo sfuggire De Vrji che insaccava. Aspettative, tensione si palpavano….serviva una invenzione di Hernandez, o Rebic, oppure un miracolo di Donnarumma. Ma, così come Morata una settimana prima inaspettatamente era fuori dai giochi, così Rebic alla sera. Donnarumma ne becca tre, ed Hernandez non ne becca una. Serata storta la sua e quella di Faraoni. All-in alla prossima, ultimo atto di questo 55° campionato. Siamo ad un punto dalla retrocessione, non la meriteremmo.

#stepbystep

 

55.13 MIND VS BRAVE: 1-1